La Lezione della Crisi del Grano

Descrizione

Secondo la Fao, la Banca Mondiale e l’International Panel of Experts on Sustainable Food Systems (Ipes), attualmente non c’è alcun rischio di scarsità di cibo a livello mondiale. Questo grazie a scorte di grano più alte del normale e a un buon rapporto scorte/utilizzo.

Di fronte alla crisi alimentare dovuta, secondo la narrativa ufficiale, alla guerra in Ucraina, è necessario mettere a fuoco i problemi strutturali del sistema di produzione e distribuzione globale per non cadere negli stessi errori del passato e per evitare che il benessere delle popolazioni cada in ostaggio delle speculazioni finanziarie e degli interessi delle grandi multinazionali dell’agribusiness. L’attuale impianto agroalimentare industriale e globalizzato crea crisi alimentari in modo sistematico. E’ questa l’opinione di Vandana Shiva, presidente di Navdanya International, che ha recentemente rilevato come «ogni crisi nella storia sia stata usata dai monopoli del grano per aumentare i loro profitti e il loro controllo».

Approcci fallimentari continuano a essere spacciati per consolidare ulteriormente un modello fallimentare, fra cui «incrementare la produzione a tutti i costi», produrre grano Ogm non testato, commercializzare un maggior numero di alimenti sintetici e aumentare la dipendenza dalla digitalizzazione.

Secondo Vandana Shiva «I cittadini europei devono insorgere e difendere la loro libertà di mangiare cibo senza Ogm, il loro diritto alla biosicurezza. Devono scoprire il bluff dei governi che cercano di usare la guerra in Ucraina per scaricare sui cittadini europei Ogm non testati e non regolamentati».

Abbiamo bisogno di creare sistemi alimentari locali, biodistretti e reti di economia sociale basati sulla democrazia economica, che includano programmi educativi e mercati agricoli per collegare gli agricoltori biologici locali con la comunità. I governi e le istituzioni regionali e internazionali devono sostenere questi percorsi per trasformare i sistemi alimentari attraverso l’agroecologia e la sovranità alimentare. Il conflitto russo-ucraino ha messo ancora una volta a nudo la fragilità dei sistemi alimentari globalizzati e la rapidità con cui le fluttuazioni del mercato si ripercuotono sui più poveri.

Puoi leggere il testo completo qui: https://ilmanifesto.it/la-lezione-della-crisi-del-grano/
Oppure qui puoi scaricare la copia in PDF.

L’autrice Ruchi Shroff è direttrice di Navdanya International, ramo internazionale con sede a Roma di Navdanya, l’organizzazione indiana che da più di trent’anni lavora per la tutela dell’agrobiodiversità e il rinnovamento della conoscenza tradizionale, per la transizione verso un sistema alimentare che assicuri la sostenibilità ecologica, la resilienza climatica, salute e nutrizione, equità e giustizia sociale.

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2022

Autori

Editore

Il Manifesto

Approfondimento

Luogo di pubblicazione

Roma

Formati conosciuti