Tisana Balsamica | La Natura a Domicilio

Vuoto

Totale: 0,00 €

La Natura a Domicilio

Ortaggi e frutta di stagione a domicilio ogni settimana

Tisana Balsamica

4,00 €

Tisana Balsamica

Sacchetto da 25g
Categoria prodotto: 

Tisana Balsamica (foglie e fiori di salvia sclarea, foglie e fiori di menta spicata, fiori di lavanda vera, fiori di malva).
Infuso per calmare tosse, raffreddore, infiammazioni delle vie respiratorie, come prevenzione nel periodo invernale.
Confezione da 25g

Produttore: Az. "La Magada" - appennino modenese.

La “Magada” in alcune zone sta a significare “strega”: una figura femminile presente in molte culture che ha sembianze ambivalenti, capace di magie e dotata di poteri che le provengono dagli elementi della natura circostante.
L’idea ricorrente è quella di una donna libera dal potere maschile, in grado di esercitare un pieno controllo sul proprio corpo e sulla vita, temuta in quanto selvatica cioè non assoggettabile al potere umano.

"La Magada" utilizza le erbe spontanee secondo la ricerca degli antichi rimedi naturali e con grandissimo rispetto per la Natura.
I metodi semplici e non invasivi per noi e per gli ecosistemi sono azioni che ci permettono di riappropriarci di una conoscenza tanto sicura quanto antica; piccoli gesti di grande responsabilità per garantire la sopravvivenza del pianeta.

I preparati in questo modo possono contribuire al nostro benessere e si prestano all’auto-cura, pratica che le donne in ogni parte del mondo praticano da sempre con le essenze disponibili in natura.

Per secoli il ricorso ai segreti delle piante ha consentito alle donne contadine grande autonomia, e in taluni casi anche di esercitare il controllo sulla loro capacità procreativa utilizzandole come mezzi di contraccezione. Anche per questo sono state spesso criminalizzate, uccise come streghe, sfruttate come forza lavoro ed espropriate dei saperi millenari con cui provvedevano all’auto-sussistenza.

Alcune delle piante utilizzate da “La Magada” sono coltivate coi soli elementi di acqua, sole e terra, eseguendo a mano le fasi di diserbo, potatura e raccolta; altre sono spontanee e vengono colte in luoghi incontaminati cercando di rispettare i criteri che ne assicurano crescita e propagazione

L’utilizzo della pianta avviene immediatamente dopo la raccolta per evitare la perdita delle proprietà energetiche e dei principi attivi.

Seguendo il filo conduttore che attraversa le economie contadine improntate alla sussistenza in ogni parte della terra - in cui le donne, che la vita riproducono, sono da millenni le principali conoscitrici e fautrici di queste pratiche ecologiche - “La Magada” riesce a trasformare in energia ciò che viene dalla terra rispettando nel contempo il mantenimento dell’autofertilità del suolo, la varietà delle specie ed i cicli naturali.

Il tutto nella consapevolezza che la Natura è una risorsa di vita, e con essa va ricercato sempre un rapporto di collaborazione e reciprocità.